venerdì 23 dicembre 2011

Speciale Natale - Calendario dell'Avvento 23 dicembre






Ed eccoci qui, buon pomeriggio a tutti! Si può dire che finalmente il Natale sia arrivato! =)
E anche la nostra avventura purtroppo si sta per concludere :,(
Qualcuno di voi che ci segue fin dall'inizio noterà forse qualcosa di strano. Infatti quest'oggi non è il mio turno di pubblicazione, ma di Sophie che però mi ha gentilmente concesso di pubblicare lo Speciale Natale insieme a lei (qui trovate il suo post di oggi!)
So che i miei post non sono stati un granché, spero di riuscire a farmi perdonare! Ma prima ricordiamo gli altri blog che hanno partecipato a questa iniziativa!


Rowan gestisce il blog Ombre Angeliche
Angelica gestisce il blog Angelica's World
Kedi gestisce il blog Emozioni in Bianco e Nero
Sophie gestisce il blog Libri da favola
Stefi gestisce il blog Il giardino delle rose
E infine io.
 
Gironzolando sul web ho trovato delle leggende di Natale.. mi sembrava un argomento curioso e carino da trattare ^^ Ditemi cosa ne pensate!
Le palline di Natale

Vi siete mai chiesti perchè gli addobbi più classici per l'albero di Natale sono le palline? Sembra un po' sciocco chiederselo, perchè dovrebbe esserci un motivo particolare? E invece questa leggenda ce lo spiega proprio. 
Per la nascita di Gesù anche un povero artista di strada voleva recarsi dal neonato per portargli un dono, ma non possedendo del denaro per acquistare un regalo andò da Gesù e fece ciò che sapeva fare meglio, il giocoliere, facendo ridere il bambino.
Così, addobbando il nostro albero, ricordiamo le risate gioiose di Gesù.



Gli animali

Una leggenda dice che nella notte tra il 24 e il 25 dicembre gli animali, specialmente quelli che si trovano nelle stalle, acquisiscano il dono della parola. Così buoi, cavalli, mucche, maiali e polli cominciano a conversare e a scambiarsi segreti che rigurdano in particolar modo i loro pradroni. Non bisogna però tentare di ascoltarli perchè la leggenda racconta anche che così facendo l'uomo attira su di sé sfortuna, la ciecità o addirittura la morte!



 Il presepe

Il primo presepe fu realizzato nella chiesa di Santa Maria Maggiore a Roma. Questa iniziativa ebbe talmente tanto successo che si diffuse anche nelle altre chiese e divenne un'usanza. Ogni chiesa realizzava un presepe particolare ed unico, spesso ornato con oro, argento, gioielli e pietre preziose. Tutta questa opulenza però non rispecchiava affatto il significato della nascita di Gesù. Fu San Francesco nel 1224 a creare la riproduzione più fedele alla Bibbia, fatto con figure intagliate, paglia e animali veri.

 Il bastoncino di zucchero

Il bastoncino di zucchero è stato a lungo un simbolo del Natale, con il suo gusto di menta
Perché i bastoncini di zucchero sono bianchi a strisce rosse? La tradizione vuole che fossero inventati da un dolciaio che aveva intenzione di creare un dolce che ricordasse Gesù alle persone. Ecco cosa rappresenta il bastoncino di zucchero:
E' fatto di caramello solido perché Gesù è la solida roccia su cui sono costruite le nostre vite (Matt 16:18) (1Thess 5:24). 
Al caramello diede la forma di una "J" per Jesus (Gesù in inglese) (Atti 4:12), mentre per altri è la forma di un bastone da pastore, perché Gesù è il nostro pastore (Giovanni 10:11). 
I colori sono stati scelti anche per rappresentare l'importanza di Gesù: il bianco per la purezza e l'assenza di peccato in Gesù (Heb 4:15) , e la larga striscia rossa rappresenta il sangue di Cristo versato per i peccati del mondo (Giovanni 19:34-35). Le tre strisce rosse sottili rappresentano le strisce lasciate dalle frustate del soldato romano (Isaia 53:5).
Il sapore del bastoncino è di menta piperita che è simile all'issopo, pianta aromatica della famiglia della menta usato nel Vecchio Testamento per purificare e sacrificare. Gesù è il puro agnello di Dio venuto a sacrificarsi per i peccati del mondo.

Il pettirosso

Un piccolo uccellino marrone divideva la stalla a Betlemme con la Sacra famiglia. 
La notte, mentre la famiglia dormiva, notò che il fuoco si stava spegnendo. 
Così volò giù verso le braci e tenne il fuoco vivo con il movimento delle ali per tutta la notte, per tenere al caldo Gesù bambino. Al mattino, era stato premiato con un bel petto rosso brillante come simbolo del suo amore per il neonato re.




Leggende di Natale nel mondo: Germania
In Germania i festeggiamenti di Natale iniziano presto, ovvero l'11 novembre, giorno di San Martino. E' tradizione costruire per quel giorno delle lanterne, che i bambini porteranno in processione, oppure verranno messe nei cimiteri, e che servono ad illuminare la strada al santo.
Durante il periodo dell'Avvento i bambini hanno nelle loro camerette dei calendari con 24 finestrelle. Ogni giorno aprono una finestrella e promettono di compiere una buona azione nella giornata.
Il 6 dicembre poi arriva San Nicola a portare dolci, cioccolato e dolci speziati come i Lebkuchen o i Christollen.
La notte del 24 infine arriva Gesù Bambino (o Babbo Natale) a portare i tanto attesi doni. Le case sono addobbate a festa con ghirlande e candele, è usanza fare pasti ricchi e bere vino speziato.
A Rothenburg ob der Tauber, un piccolo paesino tedesco c'è un museo dedicato al Natale, molto caratteristico e curato, che sta aperto tutto l'anno. Questo è il sito ufficiale: www.weihnachtsdorf.de

Leggende di Natale nel mondo: Finlandia

In Finlandia, oltre al classico albero di Natale, viene preparato all'esterno delle case un secondo alberello per gli uccellini. Si tratta, infatti, di un covone di grano legato ad un palo e addobbato con semi appetitosi. Anche in altri paesi c'è questo simpatico pensiero verso i piccoli volatili che riempiono con il loro cinguettio le ore della giornata; ad esempio in Germania, soprattutto nel sud, la gente sparge dei grano sul tetto delle case affinché anche gli uccellini possano far festa il giorno di Natale.

Queste sono quelle che mi hanno colpita di più! Se volete leggere le altre ecco i siti da cui ho preso spunto per questo post! ^^


E domani ci aspetta l'ultima puntata! Non mancate, mi raccomando! ;) 
Yvaine

1 commento:

  1. Che brava! Quante cose interessanti hai trovato! *_*

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...