sabato 5 maggio 2012

Crazy Phrases #1



Ciao a tutti ragazzi!
Come vi avevamo promesso... eccoci qui con la prima puntata della rubrica Crazy Phrases, creata da me e dalla mia gemellina Vale del blog Esplosione di pensier,che sarà l'appuntamento settimanale del sabato ^^

Che ne dite di procedere illustrandovi innanzi tutto le regole di questo giochetto?

1. Per prima cosa prendete tre libri dalla vostra libreria;
2. Apriteli e leggete la prima frase 
che vi capita sott'occhio;
3.Trascrivete quindi le tre frasi, 
indicando il libro di provenienza;
4. Otterrete così una mini storiella, 
forse senza senso ma ugualmente divertente.
5. Se proprio non riuscite a dare un senso 
alla frase che avete ottenuto, 
poteve pescarne altre due da uno dei tre libri di partenza.

Speriamo di essere riuscite a farci capire xD
Ad ogni modo credo che il modo migliore per comprendere sia un esempio pratico. Vediamo allora cos'è uscito a me e Vale, cimentandoci in questo giochino!

Frase di Yvaine:

Qualche ora dopo, il sole erariuscito a penetrare attraverso le nubi fitte, illuminando lo stretto passo. (Sitael)
Bianca cominciò ad andare al lavatoio con le altre due, e a guadagnare abbastanza per pagarsi da mangiare e da dormire. (Gli occhi di Venezia)
Quasi sospirai per il sollievo (La meccanica del cuore)





Frase di Vale:

Si affrettarono a partire prima che qualcuno riuscisse a fermarle. Luce trovò una cartina nel portaoggetti e seguì con il dito il percorso. (Torment)
Quel sacrificio era servito allo scopo, permettendo di svuotare le case e le fattorie della valle degli abitanti e del bestiame prima dell’arrivo dell’esercito. (Sasha, la principessa guerriera)
Mentre io e Blackjack continuavamo verso sud, seguendo il furgone, mi chiedi se lei stesse scherzando.Non sapevo di preciso in che epoca avessero inventato le macchine,ma doveva essere tipo nella preistoria, quando la tv era in bianco e nero e la gente andava a caccia di dinosauri. (Percy Jackson e gli dei dell'Olimpo: la maledizione del titano).






E con questo la prima puntata della rubrica si è conclusa!
Che ne pensate??
Fatecelo sapere in un commentino qui sotto ;)

Grazie dell'attenzione amici e, se questo post vi è piaciuto, ci ritroviamo qui sabato prossimo con la puntata n.2 di Crazy Phrases!
Alla prossima! ;)



Yvaine e Vale

4 commenti:

  1. Ma che idea carina e simpatica! Datemi qualche minuto e lascio anche io la mia storiella :D

    RispondiElimina
  2. Sua madre l'aveva stanata solo alle cinque, insospettita da un gargarismo che proveniva da quella parte, e che risultò poi essere un disco dei Cream suonato pianissimo.
    (A neve ferma, Stefania Bertola)

    Diede appena un'occhiata al retrovisore e ci vide la sagoma di Robert ancora fermo al centro del parcheggio, imbambolato, derelitto.
    (La casa del sonno, Jonathan Coe)

    Chris Chambers aveva dodici anni mentre mi diceva tutto questo.
    (Stagioni Diverse, Stephen King)

    Un po' di senso c'è dai ;)
    Ciao ragazze!

    RispondiElimina
  3. Ciao Alice!
    Sono contenta che l'idea ti piaccia e che tu abbia partecipato!!
    Già, un po' di senso l'ha, è anche stramba, ma mi piace xD

    Grazie ancora *w*

    RispondiElimina
  4. Ciao Yvaine!! C'è un premio per te sul mio blog =DD

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...