mercoledì 30 maggio 2012

In My MailBox #3



Buon merdoledì pomeriggio ragazzi! Anche oggi siamo qui per la terza puntata della rubrica In My MailBox, nota a tutti voi! ^^
Oggi vi presenterò un altro dei libri che ho comprato alla Fiera del Libro. Ormai ne sono rimasti pochi!
Prima di questo però vi ribadisco che l'appuntamento della rubrica è fissato per ogni mercoledì e potrebbe non essere così regolare, appunto, per la mancanza di libri da presentare.
Inoltre vi ricordo che io e la mia sorellina Mirial del blog Sogni di una notte di luna piena abbiamo apportato alcune modifiche alla rubrica, per renderla un po' più personale e per darvi un'idea più chiara del libro che andiamo a presentervi: la novità consiste nel riportare, oltre alle informazioni più generali, anche la prima pagina del libro. ^^
Detto ciò, vi presento l'acquisto!

Titolo: Madapple
Autore: Christina Meldrum
Pagine: 434
Editore: Fazi Editori
Prezzo: 19,50 €
Serie: Autoconclusivo
Trama
Aslaug è una ragazza singolare. La madre, Maren, l’ha cresciuta in un isolamento quasi assoluto, in una campagna dolce e solitaria dove le ha insegnato lingue sconosciute, le ha svelato le proprietà delle piante, l’ha iniziata ai segreti della natura. Ma quando, inaspettatamente, dovrà iniziare a cavarsela da sola, Aslaug farà i conti con il dolore per la morte della madre e con un ardente anelito di libertà. Vorrebbe andare lontano, lasciarsi ogni cosa alle spalle. Invece il destino prende a volte vie bizzarre: Aslaug si ritrova sotto processo con l’accusa di triplice omicidio, confinata in un nuovo isolamento, imprigionata in un mondo tormentato da controversie religiose e rivelazioni che la costringeranno ad affrontare i demoni del passato. Più ci s’inoltra nella storia,più numerosi diventano i misteri da svelare. Riguardo all’enigma della nascita di Aslaug; riguardo all’essenza reale o immaginaria dei miracoli.

Estratto

GNAPHALIUM
Immortale 
Bethan, Maine
Ottobre 1987

Le due donne somigliano a delle ragazzine: hanno braccia e gambe lunghe e snelle, guance rosse e lucidi capelli color del grano. Camminano tenendosi per mano. Una, la più grande, è incinta, la pancia alta e rotonda. La più giovane incide col piede sinistro un sentiero tra le foglie. Non sembra a disagio, forse è abituata a zoppicare.
Una bambina sfreccia davanti a loro inseguendo le foglie che le danzano tra i piedi. I capelli scuri, raccolti in una coda sottile, le sferzavano le spalle. Inciampa, ritrova l'equilibrio. <<Mor!>> grida. <<Mamma!>>. Indica un uccellino appollaiato in cima a un albero: il petto gonfio simile a una bacca si staglia sul ramo spoglio contro le nuvole basse. 
La donna meno giovane esita un istante prima di ricordarne il nome. <<Un pettirosso. E' un pettirosso. Tra poco volerà a sud, per l'inverno. E' troppo freddo qui nel Maine.>>.
<<Men det er ikke koldt. No, non è freddo>>. La bambina non pronuncia le parole alla perfezione: non ha ancora tre anni.

4 commenti:

  1. Questo libro è sulla mia wishlist da un po'...aspetto di sapere come lo trovi, dopo averlo letto;)
    A presto!

    RispondiElimina
  2. Spero di poterlo leggere presto!! ^^
    Ho quasi ultimato la lettura che ho in corso e dopo pensavo di cominciare a leggere Dostoevskij per la scuola.. Ma sono anche tentata di accompagnarlo con Madapple!
    Ti avviserò non appena l'avrò recensito! =)
    Buone letture! ^^

    RispondiElimina
  3. Bellino, io l'avevo preso appena era uscito :D

    RispondiElimina
  4. Ciao Rowan! Eh sì, mi ricordo che ne avevamo già parlato ^^
    Io l'ho trovato alla Fiera del Libro e l'ho pagato soli 5 €!!! Un grande affare guarda, altrimenti l'avrei dovuto ordinare!!
    Appena lo finisco ti faccio sapere il mio parere ^^

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...