sabato 26 maggio 2012

Post ovvio come il fatto che il sole sorga ad Est e non da Ovest, ma avevo bisogno di scriverlo



Buonasera esserini notturni che sostate in questo prato, dove in tempi ancestrali fu costruito questo Pozzo. Ebbene, da allora sono cambiate parecchie cose, le stagioni, come di consueto, si sono succedute, la pioggia ha bagnato ogni cosa e il sole ha provveduto ad asciugare tutto con i suoi caldi raggi.
E anche io come ciò che mi cirdonda sono cambiata, ho appreso, ho conosciuto, ho provato.
Adesso sono qui, ferma a guardarmi indietro e, per quanto ci crediate o meno, riesco  vedere con più chiarezza solo ciò che mi lascio alle spalle, mentre oltre il mio naso c'è solo buio.
Anni fa, quando me ne ricordavo ed accadeva raramente, l'ultima sera dell'anno prima che scoccasse mezzanotte esprimevo qualche desiderio augurandomi un mucchio di cose per l'anno che sarebbe seguito.
Tuttavia mai come in questo periodo mi sono mai accorta di quanto i fatti reali si discostino da quelle che erano le nostre aspettative e ora come ora nulla mi fa pensare che il Destino voglia assecondare i miei desideri. Tutto cambia, anche da un giorno all'altro, e noi siamo troppo presi dall'oggi e dal domani per soffermarci a fare un paragone con ciò che è precedentemente accaduto.
Eh sì, ci si dimentica di quel che abbiamo desiderato, ci scordiamo la fiducia che avevamo nel nuovo anno, nel nuovo mese, nel nuovo giorno. Ma quanto te ne accorgi vedi che dietro di te si apre una voragine...
Ma in fondo... il passato e passato, conta davvero solo quel che viene dopo e questo mi impegnerò a fare: a cercare di mettere a fuoco il sentiero che devo ancora percorrere, farò le mie scelte e rammentando i miei desideri cercherò di farli avverare..

Che la fortuna sia sempre con voi, che vi siete sporti dal bordo di pietra e avete inspirato la fresca brezza che ne è risalita.
Nonostante abbiate abbandonato qualcosa o l'abbiate perduta, qualsiasi cosa sia successo, guardate sempre avanti e non lasciatevi trascinare indietro dagli oscuri spiritelli del passato. Ormai quello che conta è il futuro, guardatevi alle spalle solo per imparare dai vostri errori.

Ps: è la prima cosa che scrivo dopo molto tempo di pausa.. quindi scusatemi se non è minimamente decente.

Yvaine

3 commenti:

  1. Yvaine ma scherzi? Sei brava invece, non fare la modesta, perché ho capito che con la modestia si ottiene ben poco xD
    Comunque molto spesso si tende a dimenticare il passato, ma è sbagliato. Molti pensano che le lezioni di storia sono inutili, lo pensavo anch'io fino a poco tempo fa, ma poi mi sono accorta che se non conosciamo il nostro passato non possiamo avere un futuro. Senza sapere le nostre esperienze, le nostre basi, noi non potremo mai andare avanti e crearci per come siamo :)

    RispondiElimina
  2. Esattamente, Anto!
    Veramente io fino a qualche anno fa davo fin troppa importanza al passato, a ciò che avevo fatto, rimuginavo sui miei sbagli e più ci pensavo più mi pareva impossibile passarci sopra. Ma alla fine.. quel che è successo è successo, non si può cambiare pensandoci o avendo il desiderio che le cose siano andate diversamente.
    Bisogna solo cercare di migliorarsi, raccogliere ciò che abbiamo seminato in precedenza e metterlo nel bagaglio personale. ;)

    RispondiElimina
  3. Macchè "non minimamente decente"! Scrivi benissimo, altroché!
    Grazie per avermi suggerito Mayumi ^^ E' un nome molto bello. Peccato solo per il significato... non so perchè ma non ce la vedo con "vera bellezza" ecc.! xD
    Però ho ripensato a Yuki... credo che ora la scelta sia tra Yuki, Chieko, Tosei e Fuyumi! Chissà...
    Grazie ancora! :D

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...