mercoledì 3 ottobre 2012

In My MailBox #13


Salute a voi, Folletti che giungete nei pressi del mio Pozzo!
Oggi è un giorno speciale per questa rubrica, ma prima ricordiamone le regole..
 L'appuntamento di In My Mailbox, fissato per ogni mercoledì, potrebbe non essere così regolare per la mancanza di libri da presentare, poichè si tratta di comunicare gli ultimi acquisti.
Inoltre c'è una novità: io e la mia sorellina Mirial del blog Sogni di una notte di luna piena, abbiamo pensato di personalizzare questo appuntamento, riportando, oltre alle caratteristiche generali, anche la prima pagina del romanzo in modo che possiate farvi un'idea più chiara del libro ^^
Questa volta però non si tratta di un acquisto, ma di un regalo arrivato lunedì dalla mia gemellina di blog, Vale, per il mio compleanno ^w^
Vediamo un po' qual è stata la sua scelta!


 Titolo: La figlia dei ghiacci.
Autore: Matthew Kirby
Pagine: 283
Editore: Mondadori
Prezzo: E' un regalo, non posso guardarci >_>
Serie: Autoconclusivo
Trama
 In un remoto regno vichingo tutti aspettano da un momento all'altro le prue a forma di drago dei drakkar nemici, che un traditore ha condotto nei loro territori. I tre figli del re, Asa, Harald e Solveig, sono nascosti per ordine del padre sulla riva di un fiordo gelato dall'inverno. Solveig vorrebbe avere la grazia di sua sorella Asa e la forza del fratello Harald, l'erede al trono, ma gli occhi del padre sembrano non vederla mai. Non le resta che affidarsi al suo unico talento, una magia intessuta solo di parole, e apprendere, con l'aiuto del poeta di corte Alric, l'arte del racconto. Intanto le riserve di cibo sono sempre più esigue, l'attesa è snervante e le gonfie vele del nemico si profilano all'orizzonte. Se solo una semplice storia potesse cambiare il destino e rivelare il traditore che si cela nel gruppo... Se potesse far scoprire ad Hake, feroce guardia reale, che per resistere al freddo vi è un calore più potente del fuoco, quello dei sentimenti. .. E se potesse infondere a Solveig il coraggio per affrontare una battaglia senza lance e senza spade: diventare se stessa. 
Estratto
1
Il ghiaccio
Il fiordo sta ghiacciando. Lo osservo dal ciglio della scogliera vicino alla nostra casa e mi rendo conto che di giorno in giorno il ghiaccio sottrae sempre più spazio alle strette serpentine dell'oceano. Ruba metri alle onde e all'acqua nero-azzurra e li cede a noi. Proprio come voleva papà. L'inverno è arrivato a murarci, a seppellirci nella neve e a proteggerci.
Oggi soffia un vento freddo che non porta con sé altri odori se non quello spettrale del gelo. Penetra sotto le pellicce e il vestito di lana e raggiunge la mia pelle. Accanto a me mio fratello minore, Haral, osserva la nuvola formata dal suo fiato. 
- Credi che arriveranno oggi, Solveig? - mi chiede.
- Arriveranno presto. Lo ha detto papà.
- Lo spero, la dispensa è quasi vuota. - E se ne va fischiettando.
Harald è un adorabile monello, ostinato, volitivo e sicuro di sé. Arriva al muro di terra che circonda la nostra casa, e i guerrieri che montano di guardia all'ingresso lo salutano con un inchino.
A me incuriosisce molto e giusto adesso andrò a dedicarmi allasua lettura!
Voi che ne pensate?
Qual è il vostro ultimo acquisto? ;)


Yvaine

2 commenti:

  1. Sono quasi alla fine, a me sta piacendo tantissimo! Te lo consiglio!! *___*

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...