domenica 28 luglio 2013

I Wish... #21


Buona domenica, Folletti e.... tiriamo un sospiro di sollievo! Sono tornata da una settimana dopo mesi di stacco e sono riuscita a mantenere tutti gli appuntamenti del blog fino a oggi! **
Mi permettete di essere fiera di me? Speriamo solo di continuare così! u.u
Ma rimandiamo i pensieri sulla prossima settimana a domani e concentriamoci invece sui tre libri che hanno catturato la mia attenzione!
Warning: lo ammetto, ultimamente ho girato spesso nella sezione ragazzi/bambini, ma.... ho trovato delle cose troppo carine ** Magari non vi piacciono, ma possono esservi utili come idee per dei regali.


Questo l'ho trovato parecchi mesi fa e mi ha subito incuriosita. Perché? Perché il protagonista si chiama Peter e io ho sempre avuto un debole per chiunque porti quel nome.

Titolo: Peter Nimble e i suoi fantastici occhi.
Autore: Jonhathan Auxier
Pagine: 358
Editore: Salani
Prezzo: 15,00 €
Serie: ?

Trama

Così comincia la storia di Peter Nimble: "Qualcuno di voi avrà sentito dire che al mondo non ci sono ladri migliori dei bambini ciechi. Come potete immaginare, infatti, un bambino che non vede possiede un olfatto straordinario e sarà in grado di dirvi che cosa c'è dietro una porta chiusa da cinquanta passi di distanza: sia stoffa di broccato, sia oro, o croccante di arachidi. Le sue dita, poi, sono tanto sottili da infilarsi in una toppa, le sue orecchie tanto sensibili da captare anche lo scatto più leggero di ogni minimo ingranaggio delle serrature più complicate. L'epoca dei grandi ladri è finita da tempo, questo è vero; oggi, ciechi o non ciechi, i ladri bambini sono pochi. Ma un tempo il mondo ne era pieno. Questa è la storia del più grande ladro che sia mai esistito. Si chiamava Peter Nimble". Un protagonista che nasce sfortunato e scopre di essere magico. Un'avventura senza confini in un regno fiabesco e di personaggi incredibili. Una storia mai narrata prima, imbevuta di atmosfere dickensiane.


Anche questo l'ho scoperto tempo fa. Ero incappata nel secondo volume della saga e mi aveva incuriosita, ma i commenti su aNobii mi hanno fatto un po' dubitare. Alcuni dicono che è troppo noioso, altri dicono che ci sono molti dettagli, ma che non appesantiscono la lettura. Insomma, non so cosa dirvi, ma penso che se lo trovo nella versione pocket lo comprerò!


Titolo: La spada del druido.
Autore: Mauro Raccasi
Pagine: 430
Editore: Piemme
Prezzo: 5,90 €
Serie: La spada del druido; Il regno di Conan; Il guerriero di Stonehenge; I guerrieri dei fiordi.

Trama

Isole britanniche, 1600 a. C. Da giorni la tormenta non dava tregua, il gelo attanagliava le carni e la neve aveva trasformato il mondo in un deserto bianco. Presagi più infausti non potevano esserci nel giorno della nascita di Conan. Eppure quel bambino, appena nato e già orfano, è un predestinato. Lui, figlio di druidi, è l'uomo delle profezie celtiche, l'eroe che dovrà trovare la mitica stele di pietra, su cui sono incisi antichi segreti. Per il momento, però, Conan è ignaro di tutto e cresce come figlio adottivo di Erin la Bella, dissoluta moglie del capo di una delle tribù più sanguinarie d'Irlanda. Le sue origini sconosciute lo espongono a ogni umiliazione e gli valgono l'odioso soprannome di Straniero. Quel giogo non durerà a lungo.

Vi ho tenuto questo all'ultimo perché lo ritengo assolutamente stupendo, almeno così a prima vista! <3 
Sicuramente molti di voi lo conosceranno già e io come al solito arrivo sempre in ritardo, ma fate finta di niete xD
Anche qui i pareri sono discordanti, ma se l'autore ha fatto bene il suo lavoro il risultato non può che essere stratopico! *scusate l'esclamazione alla Geronimo Stilton, non so da dove mi sia uscita xD Però esprime bene il concetto u.u


Titolo: Herry Sotter e la maledizione vegetale.
Autore: Claudio Comini
Pagine: 284
Editore: Lapis
Prezzo: 13,50 €
Serie: Herry Sotter e la maledizione vegetale; Herry Sotter e la camera dei secchi; Herry Sotter e il prigioniero di Vazkadabagn; ?

Trama

Un bambino viene inspiegabilmente scambiato per il protagonista della nota saga della Rowling. Da quel momento una valanga di fatti straordinari lo travolgerà trascinandolo nella scuola di magia più gettonata del momento: Matuguards. Nessuno, nemmeno il professor Album Silenzio, si chiede perché Herry Sotter è una mezza tacca in fatto di magia (non azzecca un incantesimo) e come mai al gioco del Quindici è talmente lento da fare invidia a un bradipo. Possibile che nessuno si accorga della differenza? O si tratta di un piano architettato dal diabolico Vendimilort? Ma soprattutto: cosa cavolo c'entra l'insalata travisona della zia Beonia in tutta questa storia?


Spero che questi libri vi abbiano incuriositi o che semplicemente vi abbiano fatto sorridere :)
Per quanto riguarda i manga, da quando la mia fumetteria di fiducia è diventata la mia fumetteria di Sfiducia non ho più acquistato niente e scoperto di rado qualche manga interessante. Avendo passato anche molto tempo lontana dal web non ho fatto nuove scoperte, perciò mi perdonerete se non aggiungerò niente alla sezione Manga della wishlist. = (

Se avete qualcosa da consigliare (libri o fumetti) o volete darmi qualche parere sui libri che vi ho presentato, fatelo pure con un commento qui sotto ^^
Ancora buona domenica a tutti!!
A presto,

Yvaine

3 commenti:

  1. Mi ispira tanto "Herry Sotter e la maledizione vegetale" xD mi fa pure ridere il titolo! Neanche io lo conoscevo, quindi siamo in due :\ mi informerò e magari ci farò un pensierino :D

    RispondiElimina
  2. Quando leggo le tue recensioni, penso: "Chissà cosa potremmo organizzare in libreria". Comunque. ti piacerebbe partecipare a... vieni a leggere a cosa ;) Ti aspetto.

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...