lunedì 9 maggio 2016

BLOG TOUR & GIVEAWAY LAMPO: “Briciole”, di Lorenzo Naia e Roberta Rossetti - Tappa 1

BannerGiveaway

Buongiorno lettori! Quale modo migliore di riprendere il blog se non quello di cominciare con una bella iniziativa?
Oggi sono qui per inaugurare il blog tour del libro "Briciole", scritto da Lorenzo Naia e illustrato da Roberta Rossetti organizzato dal blog La Biblionauta e che vi farà conoscere i protagonisti della storia e altre sfiziose curiosità.
Vi ricordo che per partecipare al Giveaway a cercare di vincere una copia del libro con dedica degli autori è necessario iscriversi al post introduttivo dove troverete anche il regolamento e tutte le informazioni.
Prima di dedicare la nostra attenzione ai due personaggi con cui inizia il blog tour vi ricordo la trama e i dettagli del libro:

CopertinaBriciole2

Titolo: Briciole 
Autori: Lorenzo Naia (testi), Roberta Rossetti (illustrazioni) 
Edizione: VerbaVolant, 
Pagine: 64 
Prezzo: 15,00 €
Ogni giorno nella Parigi dei primi del Novecento tante briciole di dolci si sentono scartate e rifiutate e vagano sconsolate per la città senza capire il perchè della loro triste sorte. Brisè, una briciola di tartelletta alla frutta, avanza verso l’Arco di Trionfo senza sapere che di lì a poco avrebbe incontrato tante altre briciole come lei: Tarte Tatin, Croquenbouche, Savarin, Eclair e tante altre… Seduta su una buccia di banana ai Jardins des Tuileries, una briciola di Churros, Pepito, regala preziosi consigli alle briciole rimaste orfane di impasto e le condurrà da Bibì, uno sfortunato ma tenace pasticcere della rue de Bièvre che non riesce ad attirare clienti nel suo negozio. Tutte le briciole si uniranno a un impasto di Bibì dando vita a un dolce molto speciale: ad assaggiarlo per prima sarà Marie Riderot, una spietata critica gastronomica della prestigiosa rivista “Paris Gourmet” fortunosamente giunta in pasticceria per ripararsi da un temporale. Un’esplosione di gusti che farà meritare a Bibì una fantastica recensione sulla rubrica “Saint Honorè”.

Ed ecco a voi... LE BRICIOLE!

Bricioline

SAINT HONORE' il panettiere più buono di tutti

SaintHonorest

La prima briciola che vi presento prende il suo nome da una torta deliziosa fatta di pasta sfoglia guarnita da una serie di bignè attaccati alla base della torta con del caramello o della panna montata. La parte centrale del dolce, invece, è guarnita con della crema chiboust.
E' la Saint Honoré ed è la regina di tutte le cerimonie: battesimo, cresima o compleanno, prima o poi tutti l'abbiamo assaggiata.
Saint Honoré, in italiano Santo Onorato, è considerato il santo protettore dei pasticcieri!
Fin da giovanissimo iniziò a lavorare come fornaio con grande impegno e a lui il famosissimo pasticciere Chiboust dedicò una golosa torta decorata con tanti bignè e panna montata.
La cattedrale di Amiens è intitolata a questo Santo e a Parigi, proprio vicino al fiume Senna, esiste anche una via col suo nome: rue Saint Honoré!

Deliziosa vero? E ora, briciola numero due!

CROQUEMBOUCHE per un matrimonio croccante

Croquembouche

Restiamo in tema di cerimonie e anche di bignè: la seconda briciola appartiene ad una torta veramente particolare... si sa che ai francesi piace fare le cose in grande e questo dolce non fa eccezione! E' una vera e propria "montagna" di bignè che possono essere riempiti con panna, crema pasticcera o crema chantilly e che sono tenuti insieme da caramello caldo usato come collante.
La decorazione tradizionale del Croquembouche è formata da un sottile velo di caramello filato che avvolge l'intero dolce.
Il primo croquembouche della storia fu servito alla tavola del principe Berthier che voleva un dolce che scrocchiasse sotto i denti e terminasse con qualcosa di morbido. Per questo il pasticciere Carême decise di preparare un insieme di frutti glassati a forma di piramide e li ricoprì interamente di caramello.
Il dolce era talmente sfarzoso che in Francia divenne la torta nuziale per eccellenza. Anticamente, infatti, era usanza che gli ospiti portassero pane dolce al banchetto di un matrimonio. Con tutto il pane veniva creata una torre e gli sposi, come augurio di felicità per la vita insieme, dovevano scambiarsi un bacio incontrandosi in corrispondenza della sommità della torre. Successivamente, i pasticcieri francesi crearono gli choux, dei bignè ripieni; essi vennero utilizzati per realizzare la torta nuziale che assunse la forma di un grande cono rovesciato, seguendo l’esempio della torta di Carême.


E per finire un piccolo giochino: riuscite a riconoscere Saint Honoré e Croquembouche tra le bricioline in alto attraverso gli indizi sparsi tra le descrizioni dei dolci e le immagini?

Ragazzi, che acquolina che mi ha fatto venire tutto questo parlare di dolci! E a voi?
Questa prima tappa finisce qui. Vi ricordo che potrete trovare altre due briciole domani sul blog Café Littéraire Da Muriomu!!

Qui sotto, un veloce riepilogo degli appuntamenti del Blog Tour:

1a tappa: lunedì 9 maggio
Il Pozzo dei Sussurri

2a tappa: martedì 10 maggio

3a tappa: mercoledì 11 maggio

4a tappa: giovedì 12 maggio

5a tappa: venerdì 13 maggio

6a tappa: sabato 14 maggio
La tartaruga si muove

7a tappa: domenica 15 maggio
La Biblionauta

Partecipate numerosi e buona fortuna a tutti! ^^

Yvaine

22 commenti:

  1. Fantastico, che fameeeeeeee! Slurp...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Puoi dirlo forte! Ci starebbe una seconda colazione =Q__
      Grazie di essere passata! :)

      Elimina
    2. Non potete immaginare la fame che mi viene preparando i post... sto ingrassando solo col pensiero! :) :)

      Elimina
    3. Ti capisco! Io oggi non ho resistito e mi sono presa un gelato con la panna XD

      Elimina
  2. Molto carine le descrizioni di questi dure primi dolci! Vi spetto domani per scoprire quelli che sono spettati a me :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero deliziose, come le illustrazioni!
      Grazie per essere passata :)

      Elimina
  3. Ma che inizio appetitoso, se si ingrassa solo leggendo iniziamo bene .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' venuto fuori un post così zuccheroso tra colori, immagini e descrizioni che mette davvero l'acquolina in bocca!
      Grazie per essere passata! :)

      Elimina
  4. Yumm!!! Il Croquembouche non l'ho mai assaggiato ma mi ispira un sacco, adoro il caramello croccante!! *_*
    Secondo me le due bricioline sono le prime due partendo da destra, vedo un bigné alla panna in testa alla prima briciola! :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me ispira qualsiasi cosa sia dolce =Q__
      Grazie per essere passata! ^^

      Elimina
    2. Ehm... in realtà c'è un errorino (colpa mia! ^_^): Saint Honorè non è una briciola ma, come dice la trama, la rivista su cui viene pubblicata la ricetta della magnifica ricetta finale (che vi svelerò nell'ultima tappa). Perdonatemi, è l'emozione del primo blog tour!! ^_^ Il Croquembouche comunque è giusto, brava!!!!

      Elimina
  5. Divertente questa caccia alle briciole!
    Allora, io dico che, a partire da destra, la Croquembouche è la seconda, la Saint Honoré la quarta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, e anche originale! Ho provato a riconoscerle anche io, ma faccio un po' pena in questo giochino xD
      Grazie per essere passata! =)

      Elimina
    2. Giusta la Croquembouche! Per la Saint Honorè, vedi commento precedente... ooops! ;)

      Elimina
  6. Oddio, che fame, adesso vado a fare merenda.
    Comunque ho sempre avuto un debole per la Saint Honoré perché AMO la pasta sfoglia.
    No, sul serio, adesso vado a fare merenda.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' stata esattamente la mia reazione! Infatti dopo lezione sono andata a prendermi un bel gelato cioccolato e panna, slurp!
      E chi non ama la pasta sfoglia? Anche se sinceramente non ho mai assaggiato la Saint Honoré!
      Grazie per essere passata :)

      Elimina
  7. Risposte
    1. Moltissimo! Oltre a venirmi un gran languorino m'è venuta voglia di leggerlo!

      Elimina
  8. Che carine e ... DOLCI .. le bricioline !!!
    Bello bello bello

    RispondiElimina
  9. Questo Give è dolcezza pura,è perfetta per me che amo fare dolci e scoprire ricette nuove,a tal proposito devo ringraziarti perché non conoscevo il secondo dolce ed è bello scoprire come nascono.. provo a indovinare la briciolina,la seconda a destra??
    Link condivisioni https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=947928161990398&id=100003196684014
    https://plus.google.com/115718616939889853479/posts/6bhGdZzPL69
    https://twitter.com/MichelaFiorelli/status/730286622634291201

    RispondiElimina
  10. Fantastico Blog Tour!!!!!
    Solo che ora ho.....beh....una gran fame :D
    (Viva la Saint Honoré !!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo contente che ti piaccia, Eleonora! Ma, del resto, come potrebbe non essere altrimenti con tutte queste golosità? ;)

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...